Professione

Vitamine per la motivazione

Spesso durante un lavoro la stabilità economica è il fattore che determina la nostra resistenza al cambiamento.

Se dovessimo analizzare e fare un bilancio rispetto alle energie investite e alla resa in termini di efficacia e soddisfazione personale ci

rendiamo conto che abbiamo bisogno di ritrovare un equilibrio che si è perso nel tempo.

Cosa può aiutarci nel riorientare le nostre priorità in ambito lavorativo?

Senza alcun dubbio possiamo fare riferimento a quei fattori che ci spronano a modificare le nostre abitudini e ci permettono di fare

passi avanti anziché fossilizzarci sul presente.

Il più importante incentivo è la motivazione!

Essa è definita come il processo che innesca, guida e mantiene l’impegno verso un obiettivo. Coinvolge il sistema emotivo, cognitivo e

sociale. Nella vita quotidiana, il termine è spesso usato per descrivere il “perché” di una determinata azione e si realizza attraverso

stimoli con valore di incentivo.

È risultante di diverse variabili tra le quali ritroviamo quelle cognitive, cioè

la percezione di se stessi rispetto al compito, ed affettive che riguardano l’anticipazione della soddisfazione.

Nella vita di tutti i giorni è difficile individuare i fattori che incentivano la nostra motivazione, ciò però diviene necessario quando

stiamo creando la nostra strategia di carriera!

Proiettarsi nel domani è un modo per vedere se ciò che siamo e facciamo oggi avrà una tenuta nel futuro.

Esistono diverse opzioni e sta a noi analizzare il percorso professionale per indirizzare noi stessi:

dopo anni di servizio ti sei focalizzato su uno specifico ambito, sei diventato un esperto e potresti investire su ciò che hai costruito nel

tempo, oppure dovresti valutare se il tuo bagaglio di competenze può essere sviluppato trasversalmente, in altri ambiti, in nuovi

contesti professionali.

Uscire dal tracciato, pensare alla professione in modo innovativo, la vedi come un’occasione o ti senti vincolato?

Non perdere l’occasione per dire la tua: partecipa alla discussione, lascia un commento!

5 comments
  1. LINDA

    Lavoro a fianco degli educatori professionali da ormai 9 anni,ma sono una laureata in scienze motorie..ad oggi vengo definita “educatore motorio”.
    Il nostro percorso di studi porta a strade comuni, sono convinta che un confronto sano e una visione multidisciplinare possa aiutare ad ampliare la prospettiva di lavoro e la qualità del servizio.
    Il movimento, come le relazioni sociali, nasce dalla motivazione.
    Partire da questa per andare lontano. Insieme.

  2. Amministratore

    Grazie Linda per aver condiviso con noi il tuo pensiero. Anche noi crediamo fermamente nella motivazione, ci farebbe piacere sapere di più della tua storia professionale: ti va di farti intervistare?

  3. Michela

    È importantissimo dare spazio a riflessioni sulla motivazione perché risulta essere il motore di una vita equilibrata e soddisfacente.

    1. Amministratore

      Grazie Michela per il tuo commento, hai toccato un argomento molto sentito: il benessere e l’equilibrio nella vita lavorativa e personale. A nostro avviso restare motivati permette di riprogettare il proprio percorso, cogliendo le occasioni che ci si presentano per raggiungere traguardi che, restando immobili, non avremmo potuto nemmeno immaginare.
      Se ti va potresti raccontarci #chisei per condividere i tuoi progetti con la community… cosa ne dici?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Enjoy this blog? Please spread the word :)